Reale surreale. István Orosz e Guntars Sietiņš

Alla Galleria dell’Incisione, sabato 19 novembre è stata inaugurata una mostra molto interessante, intitolata : “Reale surreale. István Orosz e Guntars Sietiņš”.

Entrembe artisti contemporanei sono molto conosciuti nel mondo dell’arte: Orosz, ungherese (nato il 24 ottobre del 51) è senza dubbio uno dei più importanti intellettuali della sua terra natia; conosciuto  come illustratore, e incisore raffinato, è molto conosciuto in patria e all’estero, dove ha esposto in moltissime mostre, ed è alla pari con Guntars, considerato uno dei più importanti seguaci di Escher. La sua tecnica preferita è l’acquaforte il mezzotinto e l’acquatinta.

Sietiņš (nato nel 1962) è capo del dipartimento di grafica all’Accademia di Belle Arti di Riga, membro di numerose associazioni internazionali dedicate alla grafica; ha esposto le sue opere in moltissimi paesi, ed è considerato uno dei massimi artisti a livello mondiale nel campo dell’incisione a mezzotinta.

Nonostante provengano da paesi e culture lontano tra loro, entrambe evidenziano il fortissimo legame con il loro maestro Escher, anche se utilizzano tecniche diverse, il richiamo è forte per entrambe le loro opere.

Saranno presenti in mostra una trentina di opere che illustrano gli ultimi sviluppi della loro carriera artistica.

 

la mostra avrà il seguente svolgimento:
inaugurazione sabato 19 novembre 2016, con durata fino al 10 gennaio 2017
orari: dalle 17.00 alle 20.00 tutti i giorni escluso il lunedì
Galleria dell’Incisione
Via Bezzecca, 4 Brescia

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.